Nomi delle bevande in cinese
Quali sono i nomi delle bevande in cinese? Scopriamo come si chiamano le varie bibite, e non solo, che ci dissetano durante la giornata!

Che sia il caffè della mattina, il vino per accompagnare un pasto o l’acqua per dissetarci, dalla mattina alla sera non possiamo fare a meno di bere. Ma come si chiamano le bevande in cinese?

In questo articolo, sperando di non dimenticarne di importanti, vi propongo i nomi di quelle più popolari. Non mi limiterò, però, alle sole bibite gassate ma farò riferimento, tra gli altri, anche ad alcolici o a bevande da caffetteria. Così, ogni volta che avvicinerete un bicchiere o una tazza alla bocca, saprete che costa state bevendo… in cinese.


Ripasso e approfondimento

Siete incuriositi dalla lingua cinese ma vorreste capirla meglio? In tal caso i nomi delle bevande in cinese, per quanto curiosi, non vi darebbero una grossa mano. Pertanto vi rimando ai miei vecchi articoli – ai quali potete accedere facilmente cliccando i rispettivi link qui in basso – in cui ho provato a spiegare le basi del cinese, dalla pronuncia alla scrittura.

Come sempre, grazie all’ausilio di una parola, vi introduco a grandi linee il loro contenuto. Quella di oggi, quindi, è 茶 (chá, tè):

  • caratteri cinesi: la scrittura cinese non è composta (solo) da ideogrammi, bensì dai “caratteri”. Il carattere 茶, infatti, è un composto logico;
  • composti logici: il significato di “tè” è raffigurato da un uomo (人) che raccoglie le foglie (艹) da una pianta (木);
  • pinyin: la pronuncia dell’iniziale “ch” di “cha” è simile al suono della doppia c di “coccio”, però aspirato. La finale “a”, invece, è simile all’italiano;
  • toni: quello sulla “a” di “chá” non è un accento ma un tono. In questo caso è il secondo, quindi deve essere pronunciato in maniera ascendente;
  • radicali: in 茶 è presente il radicale “erba” 艹;
  • tratti: 茶 è formato da 9 tratti: 1 goccia, 2 orizzontali, 2 verticali, 2 discendenti a sinistra, 1 discendente a destra e 1 uncino verticale;
  • ordine dei tratti: l’ordine corretto per scrivere 茶, dall’alto verso il basso e da sinistra verso destra, è questo: 一丨丨丿㇏一亅丿丶;
  • parole bisillabiche: oltre a quelle proposte nell’articolo, possiamo trovare 茶 in parole bisillabiche quali “茶馆” (sala da tè) o 茶具 (servizio da tè);
  • classificatori: per quantificare le tazze di tè usiamo proprio il classificatore “tazza” 杯 (bēi);
  • caratteri tradizionali: la scrittura di 茶 rimane invariata con i caratteri tradizionali.

Bevande in cinese

Per riferirsi in maniera generica alle “bevande” in cinese, dobbiamo utilizzare il termine 饮料 (yǐnliào). A differenza di altre parole tematiche, nessuno dei due caratteri compare sistematicamente nei nomi dei singoli liquidi.


Ad esempio, guardate la frequenza del carattere nei nomi della verdura in cinese!


In questo articolo vi proporrò i nomi delle bevande più popolari e, per evitare confusione, le suddividerò in categorie. Troverete, ad esempio, le bibite gassate, gli alcolici, le bevande da caffetteria, ecc.

Come sempre, per aiutarvi nella memorizzazione dei vari termini, insieme alla rispettiva traduzione vi fornirò un loro significato letterale. In questo modo potrete ricordare meglio le parole e apprezzarne la costruzione.


水 – L’acqua

“Acqua” 水 (shuǐ) è tra le prime parole che si imparano in cinese. Studiando i classificatori, ad esempio, è probabile che abbiate letto “一杯水” (yī bēi shuǐ, un bicchiere d’acqua) o “一瓶水” (yī píng shuǐ, una bottiglia d’acqua). Ma se volessimo essere più precisi?

Acqua (水) in cinese:
  • minerale: (矿泉水, kuàngquán shuǐ), “acqua della sorgente minerale“;
  • frizzante (气泡水, qìpào shuǐ), “acqua frizzante” o gassata (碳酸水, tànsuān shuǐ), “acqua gassata“;
  • tonica (奎宁水, kuíníng shuǐ), “acqua chinino“;
  • soda (苏打水, sūdá shuǐ), “acqua soda“;
  • limonata (柠檬水, níngméng shuǐ), “acqua al limone“.

La “limonata” qui indicata non è da intendersi come l’omonima bibita gassata.


茶 – I tè

Altrettanto comune è il carattere 茶 (chá, tè), di cui “一杯茶” (yī bēi chá, una tazza di tè) è la frase più tipica. Gli appassionati di questa bevanda, però, sanno bene che ne esistono più varietà, per cui un nome generico potrebbe non essere sufficiente per ottenere il tè desiderato.

Come potrete notare dalla traduzione letterale, non è così complicato ricordare i nomi delle bevande in cinese con il carattere 茶. Attenzione al tè nero, però, dato che in cinese viene associato a un altro colore.

Tè (茶) in cinese:
  • bianco (白茶, báichá), “tè bianco“;
  • verde (绿茶, lǜchá), “tè verde“;
  • nero (红茶, hóngchá), “tè rosso“;
  • oolong (乌龙茶, wūlóng chá), “tè oolong (drago nero)“, noto anche come 青茶 (qīng chá), “tè blu“;
  • Earl Grey (格雷伯爵茶, géléi bójué chá), “tè Earl Grey (conte Gray)“, o 伯爵茶 (bójué chá), “tè Earl (conte)“;
  • freddo (冰茶, bīng chá), “tè ghiacciato (iced tea)“.

Altre bevande in cinese con il carattere 茶:

  • tisana (草本茶, cǎoběn chá), “tè alle erbe“;
  • camomilla (洋甘菊茶, yánggānjú chá), “tè alla camomilla“.

咖啡 – Il caffè

Spostiamoci ora alle bevande di caffetteria e, più in generale, a quelle che prevedono l’utilizzo di latte (牛奶, niúnǎi) e caffè (咖啡, kāfēi). Data la grande tradizione del caffè italiano, molti termini cinesi sono presi direttamente dalla nostra lingua. Prima di vederle, però, sono necessarie alcune premesse.

Poiché molti nomi sono delle traslitterazioni, possono essere scritti anche in modo diverso. La parola “macchiato”, ad esempio, può essere scritta come 马琪雅朵 (mǎqíyǎduǒ), 玛琪雅朵 (mǎqíyǎduǒ) o 玛奇朵 (mǎqíduǒ). In casi come questo proporrò un solo nome.

In secondo luogo ho scelto di inserire le varietà di caffè che potete chiedere normalmente in qualsiasi bar italiano, per cui alcuni termini sono specifici per il nostro Paese. Ad esempio, il nome completo del “caffè espresso” – che nell’elenco vedrete scritto come 浓缩咖啡 – è 意式浓缩咖啡 “caffè espresso italiano”.

Caffè (咖啡) in cinese:
  • italiano (意大利咖啡, yìdàlì kāfēi), “caffè italiano” o 意式咖啡 (yìshì kāfēi) “caffè all’italiana“;
  • americano (美式咖啡, měishì kāfēi), “caffè all’americana“;
  • espresso (浓缩咖啡, nóngsuō kāfēi), “caffè concentrato“;
  • decaffeinato (无咖啡因咖啡, wúkāfēiyīn kāfēi), “caffè senza caffeina“;
  • macchiato (马琪雅朵咖啡, mǎqíyǎduǒ kāfēi), “caffè macchiato“;
  • ginseng (人参咖啡, rénshēn kāfēi), “caffè al ginseng“;
  • cappuccino (卡布奇诺, kǎbùjīnuò), “cappuccino“;
  • caffellatte (拿铁咖啡,  nátiě kāfēi), “caffè latte“, o più semplicemente 拿铁 (nátiě);
  • freddo (冰咖啡 bīng kāfēi), “caffè ghiacciato (iced coffee)“.
Altre bevande in cinese di caffetteria:
  • latte (牛奶, niúnǎi), “latte di mucca“;
  • latte macchiato (拿铁马琪雅朵, nátiě mǎqíyǎduǒ), “latte macchiato“;
  • cioccolata calda (热巧克力, rè qiǎokèlì), “cioccolata calda“;
  • frullato (奶昔, nǎixī), “milk shake“.

Non vi è chiaro come avvengano le traslitterazioni? Potrebbe esservi utile, dunque, l’articolo sulle parole straniere in cinese!


汽水 – Bibite analcoliche gassate

Le bevande più amate tra i giovani sono senza dubbio le bibite analcoliche gassate (汽水, qìshuǐ). Anche in questo caso, però, devo fare una precisazione.

Sebbene oggi “fanta” o “sprite” siano quasi diventati un sinonimo di “aranciata” o “gassosa”, rimangono dei marchi registrati di un’azienda, per cui non sono un termine generico della bevanda. Tuttavia nell’elenco in basso, poiché anche i marchi vengono tradotti, troverete entrambe le denominazioni in cinese.

Bibite gassate (汽水) in cinese:
  • cola (可乐, kělè), “cola“;
  • coca cola (可口可乐, kěkǒu kělè), “coca cola“;
  • coca cola zero (零度可口可乐, língdù kěkǒukělè), “coca cola zero calorie“;
  • pepsi (百事可乐, bǎishì kělè) “pepsi cola“, o solo 百事 (bǎishì);
  • aranciata (橙味汽水, chéng wèi qìshuǐ), “bibita al gusto di arancia“;
  • fanta (芬达, fēndá), “fanta“;
  • gassosa/limonata (柠檬味汽水, níngméng wèi qìshuǐ), “bibita al gusto di limone“;
  • sprite (雪碧, xuěbì), “sprite“.
Bevande in cinese
Fanta, Sprite, Coca cola e Coca cola zero in cinese

果汁 – I succhi di frutta

Molto semplici da ricordare, invece, sono i nomi in cinese dei succhi di frutta (果汁, guǒzhī). Come in italiano, infatti, basterà sostituire il carattere “frutta” (果, guǒ) con il nome di quella che ci interessa, mantenendo il carattere “succo” (汁, zhī) .

Succhi di frutta (果汁) in cinese:
  • alla pesca (桃汁, táozhī), “succo alla pesca“;
  • di mela (苹果汁, píngguǒzhī), “succo alla mela“;
  • all’albicocca (杏汁, xìngzhī), “succo all’albicocca“;
  • alla pera (梨汁, lízhī), “succo alla pera“.

I nomi degli altri succhi di frutta si ottengono nello stesso modo, quindi, per conoscerli, vi rimando all’articolo sulla frutta in cinese!


酒 – Gli alcolici

Dopo aver visto le bibite gassate e i succhi di frutta, arriviamo ora alle bevande alcoliche, identificate in maniera generica dal carattere 酒 (jiǔ, alcol/vino). Questo, infatti, lo troviamo nelle birre, nei vini, nei liquori, ecc.

Gli alcolici (酒) in cinese:
  • birra (啤酒, píjiǔ), “alcol birra“;
  • vino (葡萄酒, pútaojiǔ), “vino d’uva“;
    • rosso (红酒, hóngjiǔ), “vino rosso“;
    • bianco (白葡萄酒, báipútaojiǔ), “vino (d’uva) bianco“.

Con 白酒 (báijiǔ) non ci si riferisce al vino bianco, bensì a un liquore cinese, il “baijiu” appunto.

  • sidro (苹果酒, píngguǒjiǔ), “alcol di mela“;
  • rum (朗姆酒, lǎngmǔjiǔ), “alcol rum“;
  • whiskey (威士忌酒, wēishìjìjiǔ), “alcol whiskey“.
  • brandy (白兰地, báilándì), “brandy“;
  • grappa (渣酿白兰地, zhā niàng báilándì), “brandy con vinacce fermentate“;
  • champagne (香槟酒, xiāngbīnjiǔ), “alcol champagne“.

Abbiamo visto, quindi, i nomi delle bevande in cinese. Ora, ogni volta che avrete sete, potrete ripassarli in base al bicchiere o alla tazza che avete in mano. Detto questo non mi resta che salutarvi: 再见!
Ti è piaciuto? Condividilo!

Scritto da:

Mauro Bruno

Classe 1986. Sono laureato in Scienze dell'Amministrazione e ho conseguito un Master in "Relazioni Industriali nel lavoro privato e pubblico".
All'università ho scoperto la lingua cinese ed è stato amore a prima vista, tanto che da allora ho continuato a studiarla da autodidatta.
Nel blog, oltre a parlarvi della cultura cinese, cercherò di rendervi più familiare una delle lingue più incomprensibili per antonomasia.
Potete contattarmi scrivendo a: m.bruno@inchiostrovirtuale.it