Tempo climatico in cinese
Quali sono le parole sul tempo in cinese? Come si chiedono le informazioni sul meteo? Scopriamolo in questo articolo!

La primavera è ormai alle porte e il meteo delle nostre giornate diventa piuttosto imprevedibile. Quale miglior occasione, quindi, per imparare le parole legate al tempo in cinese?

Nel “marzo pazzerello“, infatti, non c’è una distinzione netta rispetto al clima autunnale, per cui le giornate fredde e piovose possono alternarsi a quelle più calde e soleggiate, magari ventose o nuvolose.

Per sfruttare questa incertezza, possiamo imparare i nomi dei vari fenomeni atmosferici in cinese, in modo da poterli ripassare guardando semplicemente che tempo fa fuori.


Ripasso e approfondimento

Imparare le basi del cinese è fondamentale per poter pensare di studiare e capire questa lingua. Io, nel mio piccolo, ho cercato di spiegarle nei miei vecchi articoli, ai quali potete accedere tramite i rispettivi link in basso.

Come di consueto, con l’ausilio di una parola ve ne illustro a grandi linee il contenuto. Quella di oggi, per restare in tema col tempo, è 云 (yún, nuvola):

  • caratteri cinesi: gli ideogrammi sono solo una piccola percentuale di quelli che, in realtà, sono i caratteri cinesi. 云, nello specifico, è un prestito fonetico;
  • caratteri tradizionali: con i caratteri utilizzati ancora oggi a Taiwan, “nuvola” si scrive 雲. Per la semplificazione si è scelto di sostituirlo con il verbo letterario omofono 云 (yún, dire);
  • pinyin: la sillaba “yun” si legge “iun” ma con la “u” simile a quella francese;
  • toni: forse state pensando che in “yún” sia presente un accento ma, in realtà, si tratta di un tono. In questo caso è il secondo, per cui la sua pronuncia deve essere ascendente;
  • tratti: 云 è formato da 4 tratti: 1 goccia, 2 orizzontali e 1 ribattuto orizzontale con uncino;
  • ordine dei tratti: per scrivere correttamente 云, dall’alto verso il basso e da sinistra verso destra, bisogna seguire sempre quest’ordine: 一一㇜丶;
  • radicali: nel carattere tradizionale 雲 è presente il radicale “pioggia” 雨 che dà un’idea generica del significato della parola. Nel semplificato 云, invece, troviamo il radicale “due” 二;
  • classificatori: per quantificare le nuvole si utilizza il classificatore 朵 (duǒ). “Due nuvole”, ad esempio, si dice: 两朵云 (liǎng duǒ yún);
  • parole bisillabiche: non è vero che in cinese ogni carattere corrisponde a una parola. Come vedremo in questo articolo, ad esempio, “nuvoloso” si dice: 多云 (duōyún).

Tempo in cinese: il clima

In italiano, quando parliamo di tempo, possiamo riferirci indistintamente a quello climatico o a quello di orologio. In cinese, invece, esattamente come in inglese, abbiamo una distinzione netta tra i due termini.

Il “time” inglese viene tradotto da 时间 (shíjiān), il quale si riferisce, appunto, al tempo che scorre. Per tradurre “weather“, il tempo con accezione di “clima” che più interessa in questo articolo, invece, si utilizza 天气 (tiānqì).


A proposito di tempo che scorre, ho parlato di 时间 nell’articolo sull’ora in cinese!


Che tempo fa?

Vediamo innanzitutto come chiedere “che tempo fa?” nel modo più semplice possibile. Per formulare questa domanda abbiamo bisogno del pronome interrogativo 怎么样 (zěnmeyàng, com’è?) e di 天气. La frase, quindi, sarà:

  • 天气怎么样?(tiānqì zěnmeyàng, che tempo fa?/com’è il tempo?).

In questa frase si presuppone che vi interessi il clima del momento preciso in cui lo chiedete. Nel caso vogliate conoscere il meteo di un periodo più specifico, sarà sufficiente aggiungere il riferimento temporale all’inizio della frase.

Ad esempio:

  • 今天天气怎么样?(jīntiān tiānqì zěnmeyàng?, che tempo fa oggi?);
  • 明天天气怎么样?(míngtiān tiānqì zěnmeyàng?, che tempo farà domani?).

Oggi è…

A questo punto siamo pronti per rispondere alla domanda. Per farlo, ovviamente, abbiamo bisogno di sapere come tradurre le varie condizioni meteorologiche. Vediamo, quindi, le più comuni, iniziando dalle giornate calde o fredde.

Tempo caldo o freddo?

今天天气很… (jīntiān tiānqì hěn…, oggi il tempo è…):

  • freddo (, lěng);
  • fresco (凉快, liángkuai);
  • caldo piacevole (暖和, nuǎnhuo, warm);
  • caldo (, rè).

Come in italiano, possiamo omettere la parola “tempo”. Ad esempio:

  • 今天很冷 (jīntiān hěn lěng, oggi c’è freddo).

Ovviamente 很 può essere sostituito con altri avverbi di grado. Ad esempio:

  • 今天有点儿冷 (jīntiān yǒudiǎnr lěng, oggi fa po’ freddo).

A proposito di quest’ultimo esempio, scoprite la differenza tra 一点儿 e 有点儿!


La sensazione di caldo o di freddo, però, non è sufficiente per descrivere il tempo. Mancano, infatti, i fenomeni atmosferici o, per dirla in parole povere, se c’è pioggia o sole.

Fenomeni atmosferici

今天是… ((jīntiān shì…, oggi è…):

  • sereno/soleggiato (晴天, qíngtiān);
  • coperto (阴天, yīntiān).

今天… (jīntiān…, oggi…):

  • piove (下雨, xiàyǔ);
  • nevica (下雪, xiàxuě);
  • è nuvoloso (多云, duōyún);
  • c’è vento (刮风, guāfēng).

Un contesto più preciso potrebbe essere dato dalla particella modale!


Per chiedere com’è il tempo in cinese, quindi, è sufficiente ricordare due semplici parole. Per ripassare i vari fenomeni atmosferici, invece, sarà sufficiente affacciarci alla finestra per vedere il meteo del giorno. Detto questo non mi resta che salutarvi: 再见!
Ti è piaciuto? Condividilo!

Scritto da:

Mauro Bruno

Classe 1986. Sono laureato in Scienze dell'Amministrazione e ho conseguito un Master in "Relazioni Industriali nel lavoro privato e pubblico".
All'università ho scoperto la lingua cinese ed è stato amore a prima vista, tanto che da allora ho continuato a studiarla da autodidatta.
Nel blog, oltre a parlarvi della cultura cinese, cercherò di rendervi più familiare una delle lingue più incomprensibili per antonomasia.
Potete contattarmi scrivendo a: m.bruno@inchiostrovirtuale.it