Mestieri in cinese
Come si chiamano i mestieri in cinese? In questo articolo vi propongo il nome di alcuni lavori con dei consigli per memorizzarli meglio!

Quando vogliamo presentarci a qualcuno, il lavoro che facciamo – o che vorremmo fare – è una delle prime informazioni che diamo. Per questo motivo può esserci molto utile imparare il nome dei mestieri in cinese.

Come per altre categorie di nomi, come ad esempio quelle della frutta o della verdura, la memorizzazione dei vari lavori può essere facilitata dalla presenza di caratteri ricorrenti. Quelli che ci interessano, come già anticipato nel titolo, sono i suffissi: 员, 家 e 师.


Se non conoscete i loro nomi, vi ripropongo gli articoli sulla frutta e sulla verdura in cinese!


Ma cosa significano 员, 家 e 师? Qual è la differenza tra i tre? E a quali mestieri in cinese sono associati questi caratteri? Nel corso del testo troverete le risposte.

In ogni caso alla domanda “你做什么工作?” (nǐ zuò shénme gōngzuò?, che lavoro fai?) potrete rispondere “我是…” (wǒ shì…, sono…) aggiungendo il vostro lavoro, sperando che il nome sia nell’elenco in basso.


Ripasso e approfondimento

Se avete iniziato a studiare il cinese da poco, forse è meglio rafforzarne le basi anziché imparare i nomi dei mestieri. Nei miei precedenti articoli – ai quali potete accedere cliccando i rispettivi link qui di seguito – ho provato a spiegare gli aspetti principali di questa lingua, dalla scrittura alla pronuncia.

Per spiegarvi a grandi linee il loro contenuto, come sempre, ve li introduco con l’ausilio di una parola. Quella di oggi è 心 (xīn, cuore):

  • caratteri cinesi: parlate di ideogrammi riferendovi alla scrittura cinese? In realtà il nome corretto è “caratteri”. 心, ad esempio, è un pittogramma;
  • pittogrammi: il significato di “cuore” è dato dall’insieme dei tratti che formano il carattere. 心, infatti, è il disegno di un cuore;
  • radicali: 心 – spesso nelle sue varianti⺖e ⺗ – svolge la funzione di radicale all’interno di molti caratteri che esprimono sensazioni o stati d’animo;
  • pinyin: nella sillaba “xin”, l’iniziale “x” è simile al “ch” tedesco. Il finale “in”, invece, è simile all’italiano;
  • toni: il segno presente in “xīn” non è un accento, bensì un tono. Questo è il primo, per cui la sillaba deve essere letta con un tono alto e costante;
  • tratti: 心 è formato da 4 tratti: 3 gocce e 1 uncino reclinato;
  • ordine dei tratti: per scrivere correttamente 心 si procede, dall’alto verso il basso e da sinistra verso destra, con quest’ordine: 丶㇃丶丶;
  • parole bisillabiche: non è raro trovare 心 all’interno di parole bisillabiche come: 中心 (zhōngxīn, centro) o 心脏 (xīnzàng, cuore);
  • classificatori: il classificatore di 心 è il generico 个 (ge);
  • caratteri tradizionali: la scrittura di 心 con i caratteri tradizionali è identica.

Mestieri in cinese

Prima di iniziare con la carrellata di nomi di mestieri in cinese è necessario fare qualche premessa. Innanzitutto, come già anticipato, i vari lavori verranno suddivisi in base al carattere ricorrente e non ad aree lavorative.

Per ogni mestiere vi fornirò anche una traduzione letterale del termine scritta in corsivo. Questa, ovviamente, ha il solo obiettivo di facilitarvi la memorizzazione delle parole – poiché il suffisso è preceduto dalla descrizione del lavoro – e non può essere considerata come una traduzione alternativa.

Infine è possibile che alcuni dei mestieri in elenco abbiano dei sinonimi. Qui, salvo precisazioni, vi fornirò un unico termine di essi.


Con 员 (yuán) – traducibile singolarmente come “persona”, “impiegato” o “membro” – si fa riferimento a quei lavoratori che, appunto, svolgono lavori da impiegato o in quanto membri di un gruppo.

Mestieri con 员
  • atleta (运动员, yùndòngyuán, persona di sport);
  • attore (演员, yǎnyuán, persona che recita);
  • calciatore (足球员, zúqiúyuán, persona di calcio);
  • cameriere (服务员, fúwùyuán, persona che serve);
  • commesso (售货员, shòuhuòyuán, persona che vende beni);
  • impiegato (职员, zhíyuán, persona d’ufficio);
  • receptionist (招待员, zhāodàiyuán, persona che fa accoglienza);
  • vigile del fuoco (消防员, xiāofángyuán, persona che estingue gli incendi).

Anche se avete iniziato a studiare da poco, è probabile che conosciate già il carattere 家 (jiā). Tra i suoi significati più comuni, infatti, ci sono quelli di “casa” e “famiglia”, termini che, però, hanno ben poco a che fare con attività lavorative.

Quando si parla di mestieri in cinese, il suffisso 家 – che nella traduzione letterale identificherò come “specialista” – identifica principalmente i lavoratori impegnati nei campi dell’arte e della ricerca. In alcuni casi, come vedremo, si riferisce esclusivamente a coloro che raggiungono risultati eccellenti nel loro campo.

Mestieri con 家
  • artista (艺术家, yìshùjiā, specialista dell’arte);
  • cantante (歌唱家, gēchàngjiā, specialista del canto). Questo termine si riferisce in particolar modo ai cantanti dal livello artistico e dal contributo musicale molto elevati, come ad esempio Enrico Caruso o Luciano Pavarotti. Per parlare di cantanti in maniera più generica, invece, si usa il termine 歌手 (gēshǒu);
  • filosofo (哲学家, zhéxuéjiā, specialista della filosofia);
  • letterato (文学家, wénxuéjiā, specialista della letteratura);
  • musicista (音乐家, yīnyuèjiā, specialista della musica);
  • pittore (画家, huàjiā, specialista della pittura);
  • scienziato (科学家, kēxuéjiā, specialista della scienza);
  • scrittore/autore (作家, zuòjiā, specialista della scrittura/composizione). Per parlare di scrittori/autori in maniera più generica, invece, si usa il termine 作者 (zuòzhě);
  • sinologo (汉学家, hànxuéjiā, specialista degli Han);
  • traduttore (翻译家, fānyìjiā, specialista della traduzione).

Anche questo è uno dei primi caratteri che si impara in cinese, poiché è presente nella parola “insegnante/maestro” (老师). Quando ricorre come suffisso, identifica proprio quei mestieri in cui chi lo esercita è un maestro o un esperto nel proprio campo.

Mestieri con 师
  • architetto (建筑师, jiànzhùshī, maestro delle costruzioni);
  • avvocato (律师, lǜshī, maestro della legge);
  • barbiere (理发师, lǐfàshī, maestro dell’acconciatura);
  • bartender (调酒师, tiáojiǔshī, maestro dei cocktail);
  • cuoco (厨师, chúshī, maestro della cucina);
  • estetista (美容师, měiróngshī, maestro dell’aspetto);
  • farmacista (药剂师, yàojìshī, maestro delle medicine);
  • fotografo/cameraman (摄影师, shèyǐng shī, maestro delle foto/riprese);
  • ingegnere (工程师, gōngchéngshī, maestro dell’ingegneria);
  • insegnante (老师, lǎoshī, vecchio maestro)
  • ragioniere (会计师, kuàijìshī, maestro della contabilità).

Altri mestieri in cinese

Non tutti i mestieri in cinese, però, possono essere raggruppati nelle tre categorie precedenti. In alcuni casi, infatti, la costruzione della parola avviene attraverso la combinazione di altri caratteri. Il “falegname”, ad esempio, è l’artigiano (匠) del legno (木), mentre il “giornalista” è la persona (者) che registra (记).

Tuttavia, data la varietà dei nomi presenti, per evitare troppa confusione non ne fornirò la traduzione letterale.

Altri mestieri
  • casalinga (家庭主妇, jiātíngzhǔfù);
  • contadino (农民, nóngmín);
  • elettricista (电工, diàngōng);
  • falegname (木匠, mùjiàng);
  • giornalista (记者, jìzhě);
  • giudice (法官, fǎguān);
  • idraulico (水管工人, shuǐguǎn gōngrén);
  • infermiere (护士, hùshi);
  • macellaio (屠夫, túfū);
  • medico (医生, yīshēng)
  • operaio (工人, gōngrén);
  • poliziotto (警察, jǐngchá);
  • professore (教授, jiàoshòu);
  • segretario (秘书, mìshū).

Molti mestieri in cinese, quindi, hanno 员, 家 e 师 come suffisso. Grazie a questi, inoltre, è possibile capire la tipologia del lavoro e, in alcuni casi, il livello raggiunto da chi lo svolge. Detto questo non mi resta che salutarvi: 再见!
Ti è piaciuto? Condividilo!

Scritto da:

Mauro Bruno

Classe 1986. Sono laureato in Scienze dell'Amministrazione e ho conseguito un Master in "Relazioni Industriali nel lavoro privato e pubblico".
All'università ho scoperto la lingua cinese ed è stato amore a prima vista, tanto che da allora ho continuato a studiarla da autodidatta.
Nel blog, oltre a parlarvi della cultura cinese, cercherò di rendervi più familiare una delle lingue più incomprensibili per antonomasia.
Potete contattarmi scrivendo a: m.bruno@inchiostrovirtuale.it