Curare la pelle in inverno - guida e consigli utili

Torniamo a parlare di skincare con la guida e i consigli utili per curare la pelle in inverno!

Curare la pelle in inverno: la guida

Se durante i mesi più caldi abbiamo applicato creme leggere e di rapido assorbimento, magari anti-sudore, ora è il momento di utilizzare prodotti più strong che proteggeranno la pelle da vento e gelo.

Con il freddo, la pelle si secca e si squama ancora di più che con il caldo: colpa dello sfregamento con gli abiti e tessuti pesanti, ma anche di una minor esposizione a sole e aria.

L’attrito dell’aria gelata sul viso aumenta il rischio di risposte reattive di varia natura: arrossamenti, couperose, dermatiti, seborrea. Inoltre, è ancora poco diffusa la consapevolezza che anche l’avere fatto trattamenti estetici recenti, pur se poco invasivi, predispone alla sensibilità della pelle a freddo, vento e raggi UV, perché l’assottigliano.

Il film idrolipidico che protegge la pelle si riduce, le capacità di difesa diminuiscono, quindi si disidrata, è più esposta a stress, irritazioni e squilibri. Anche il riscaldamento artificiale dei luoghi chiusi porta la pelle a essere ancora più disidratata.

Le strategie per proteggere la pelle dal freddo

La strategia migliore è, come per tutte le cose, giocare d’anticipo: tenere sempre (tutto l’anno!) la pelle nutrita, applicare costantemente i solari o i prodotti make-up con filtri protettivi, una buona crema idratante adatta al proprio tipo di pelle, detergerla al meglio quotidianamente, bere tanta acqua e magiare sano e variato.

Oltre a questi accorgimenti, da non dimenticare mai, con il freddo concedete alla vostra pelle delle coccole extra.

Detersione e idratazione in inverno

Innanzitutto, è molto importante fare attenzione alla fase di detersione della pelle, evitando i prodotti aggressivi che impoveriscono il film idrolipidico dell’epidermide. Sono sconsigliate anche le prolungate immersioni in acqua calda.

Utilizzate prodotti esfolianti delicati che eliminino le cellule morte e rendano la pelle luminosa senza aggredirla.

Curare la pelle dopo le vacanze estive - Esfoliazione - Curare la pelle in inverno
Lo scrub aiuta a rimuovere le cellule morte, restituendo luminosità e morbidezza alla pelle.

I bagni di vapore permettono la purificazione da quelle particelle contenute nell’atmosfera (lo smog è nemico assoluto della pelle!). Si possono preparare anche a casa: create un’atmosfera rilassante, con luci soffuse e qualche candela accesa, fate bollire in un pentolino acqua, rosmarino e salvia, poi spegnete il fuoco e aggiungete un cucchiaio di bicarbonato. Versate tutto il contenuto in una pentola più grande da portare nuovamente a ebollizione, spegnete il fuoco e, con un panno sul viso, avvicinate quest’ultimo al vapore restando in posizione per alcuni minuti.

Per idratare al meglio la pelle di viso e corpo, oltre alle classiche creme idratanti e nutrienti, è consigliato anche l’uso di unguenti auto-idratanti, acquistabili in profumeria, in erboristeria e in farmacia o realizzabili a casa. Si tratta di unguenti sintetici che, a differenza delle creme, trattengono l’acqua, mantenendo l’epidermide soffice, vellutata e idratata più a lungo.

Mani e labbra

Le mani sono tra le parti più esposte al freddo perché spesso, per averle libere, rinunciamo ai guanti e le abbiamo spesso secche, screpolate e, nei casi peggiori, con tagli ed escoriazioni. Se di giorno si ha poco tempo per pensare a loro, sfruttiamo la notte. Applicate una crema per il freddo, facendo un impacco idratante: indossate i guanti in cotone che si trovano nelle confezioni cosmetiche e andate a letto.

Anche le labbra sono spesso “vittime” del gelo: hanno infatti bisogno di una protezione costante e adeguata. Un burrocacao o un balsamo labbra andrebbe riapplicato più volte nell’arco della giornata; di notte l’ideale sarebbe un impacco a base di burro di karité.


Qui potete approfondire le proprietà e gli usi del burro di karité.


Il make up

Anche il make up accorre in aiuto della pelle del viso in inverno, creando uno scudo, uno strato protettivo anti-freddo. Dunque, dopo la crema idratante, non rinunciate a fondotinta (o bb cream) e cipria.

Non scordatevi il blush! In inverno il colorito tende a spegnersi: un blush in crema o polvere, da applicare sugli zigomi e sulle palpebre, dopo il fondotinta, magari aggiungendo una punta di illuminante, vi renderà immediatamente più radiose!

Alessandra Leo

Ti è piaciuto? Condividilo!

Scritto da:

Alessandra Leo

Mi chiamo Alessandra Leo, sono laureata in Scienze della Comunicazione e pubblicista.
Adoro il mondo beauty, in particolare il make-up e la skincare, ma un'altra mia passione è l'esoterismo e tutto ciò che riguarda streghe e magia.