Come si esprimono le zioni simultanee in cinese
Come si esprimono le azioni simultanee in cinese? Dove inseriamo 一边 all’interno della frase? Scopriamolo in questo articolo!

Nella vita di tutti i giorni non sempre compiamo un’azione alla volta. Proprio ora, ad esempio, sto scrivendo questo articolo e ascoltando musica allo stesso tempo. A tal proposito, come possiamo esprimere due azioni simultanee in cinese?

In questo caso il termine che ci viene in aiuto è 一边 (yībiān) che, preso singolarmente, può essere tradotto con “un lato / una parte”. Nella frase che ci interessa, però, ce ne occorreranno due, i quali indicheranno che un’azione si compie “nel mentre che” se ne sta svolgendo un’altra.

Alla luce di ciò, i due 一边 vanno riportati uno dietro l’altro oppure occupano delle posizioni separate ma specifiche? Come cambia la struttura della frase in presenza di questi elementi? Non ci resta che scoprirlo!


Ripasso e approfondimento

In questo spazio, come sempre, vi consiglio alcuni miei vecchi articoli – ai quali potete accedere facilmente cliccando sui rispettivi link in basso – che possono aiutarvi nel destreggiarvi meglio con le basi del cinese.

Per darvi un’idea generale del loro contenuto, ve li presento con l’ausilio di una parola. Quella di oggi, per restare in tema, è 边 (biān, lato):

  • caratteri cinesi: sfatiamo subito un mito, la scrittura cinese nel suo complesso non è composta da ideogrammi. Si parla, invece, di “caratteri”;
  • caratteri tradizionali: a Taiwan, Hong Kong e Macao, 边 si scrive 邊. La semplificazione del carattere è avvenuta attraverso la sostituzione di un suo componente;
  • composti fonetici: all’interno del carattere tradizionale, il componente 臱 fornisce un’indicazione generica del suono della parola;
  • radicali cinesi: rimasto invariato nelle due scritture, in 边 è presente il radicale “camminare” 辵 nella sua variante ⻌, il quale ci può dare un’idea del significato del carattere;
  • pinyin: “bian” non si può leggere come in italiano. In questo caso la finale “ian” si legge “ien”;
  • toni cinesi: quello in biān non è un accento, bensì un tono. In questo caso è il primo, per cui la sua pronuncia deve essere alta e costante;
  • tratti: 边 è formato da 5 tratti: 1 goccia, 1 discendente a sinistra, 1 discendente a destra, 1 ribattuto orizzontale con uncino, 1 ribattuto orizzontale ribattuto discendente a sinistra;
  • ordine dei tratti: per scrivere correttamente 边, dall’alto verso il basso e da sinistra verso destra, occorre seguire quest’ordine: ㇆丿丶㇋㇏.

Azioni simultanee in cinese

La struttura della frase cinese per esprimere due azioni che si svolgono contemporaneamente non coincide perfettamente con quella italiana. Per nostra fortuna, però, si tratta di una costruzione fissa, per cui sarà sufficiente memorizzarla per poterla riutilizzare in caso di necessità. Si tratta di:

Soggetto + 一边 + 1° Verbo (+ Oggetto) + 一边 + 2° Verbo (+ Oggetto)

All’interno della struttura di base SVO, quindi, 一边 si inserisce sempre prima del verbo. La necessità di aggiungere anche il secondo 一边, ovviamente, è dato dalla presenza di due azioni.

Ad esempio:

  • 一边看电视一边吃饭 (tā yībiān kàn diànshì yībiān chīfàn, lui mangia mentre guarda la tv);
  • 你妹妹一边洗澡一边唱歌 (nǐ mèimei yībiān xǐzǎo yībiān chànggē, tua sorella canta mentre si fa la doccia);
  • 一边写这篇文章一边听音乐 (wǒ yībiān xiě zhè piān wénzhāng yībiān tīng yīnyuè, ascolto musica mentre scrivo questo articolo).

妹妹 è la sorella maggiore o minore? Scopritelo nell’articolo sui nomi della famiglia in cinese!


Se avete osservato bene le traduzioni in italiano, di cui ho colorato le rispettive azioni, avrete notato sicuramente qualcosa di strano: i verbi nelle due lingue sono invertiti.

Con la congiunzione “mentre”, infatti, nella nostra lingua citiamo l’azione principale alla fine e non all’inizio. Diciamo, ad esempio, “canto mentre faccio la doccia” e non “faccio la doccia mentre canto”. In cinese, invece, con la costruzione 一边… 一边 avviene esattamente l’opposto.

Naturalmente il problema dell’azione principale non si pone traducendo la frase con altre forme (ad esempio: “faccio la doccia e canto nello stesso momento/allo stesso tempo”).


Per esprimere lo svolgimento di due azioni simultanee in cinese, quindi, si utilizza la costruzione 一边… 一边. I due termini si posizioneranno semplicemente dietro alle rispettive azioni svolte contemporaneamente. Detto questo non mi resta che salutarvi: 再见!

Scritto da:

Mauro Bruno

Classe 1986. Sono laureato in Scienze dell'Amministrazione e ho conseguito un Master in "Relazioni Industriali nel lavoro privato e pubblico".
All'università ho scoperto la lingua cinese ed è stato amore a prima vista, tanto che da allora ho continuato a studiarla da autodidatta.
Nel blog, oltre a parlarvi della cultura cinese, cercherò di rendervi più familiare una delle lingue più incomprensibili per antonomasia.
Potete contattarmi scrivendo a: m.bruno@inchiostrovirtuale.it