Samhain - Halloween - Notte delle Streghe

Alcuni cenni sul Samhain (che ora chiamiamo Halloween) e il legame con le streghe, da cui “La notte delle Streghe”.

Il Samhain

Halloween è una delle 8 feste principali pagane o “Sabba” che si celebrano ogni anno e che sono legate all’andamento delle stagioni o si rifanno agli antichi riti delle civiltà precristiane.

Questa festa è uno dei Sabba maggiori che celebrano importanti appuntamenti con la natura, come la semina, la crescita, il raccolto e il maggese.

Halloween non è il suo nome originario: i Celti la chiamavano Samhain (“tempo della riunione”) e corrispondeva al loro Capodanno.

Era ritenuto uno dei giorni più magici dell’anno, in cui si assottigliavano i confini tra mondo materiale e quello spirituale, e gli spiriti dei defunti venivano a far visita agli esseri umani.

Si celebrava la morte del vecchio e l’inizio del nuovo, due aspetti della vita che rappresentano la purificazione e la rigenerazione. Era quindi il momento della riflessione interiore per prepararsi al rinnovamento.

Il legame con le streghe

Alcune donne sagge, che poi saranno chiamate streghe in seguito agli avvenimenti storici che hanno riguardato queste figure, avevano allora un ruolo importante nella comunità poiché praticavano riti guaritori a fin di bene. Essendo esse conoscitrici delle erbe e dei loro poteri, si riunivano il 31 ottobre proprio per festeggiare il nuovo ciclo vitale che cominciava; erano infatti figure molto legate alla natura.

Durante le celebrazioni, le streghe accendevano dei grandi falò nei quali bruciavano tutto ciò che era rimasto di inutilizzato; dai rami secchi alla paglia, alle foglie secche, etc.

In quel giorno, l’energia della vita e della morte entravano in connessione, l’inizio e la fine diventavano un’unica cosa, come lo stesso punto di uno stesso cerchio.

Le persone della comunità si rivolgevano molto spesso alle streghe per curarsi, per i filtri o per abortire. Conoscendo i metodi per impedire nascite e per provocare la morte, esse vennero infatti, con il passare del tempo, demonizzate e considerate un nemico che andava distrutto, una creatura del diavolo.

Samhain - Halloween - Notte delle Streghe
Il Samhain era ritenuto il giorno in cui si assottigliavano i confini tra mondo materiale e quello spirituale.

Demonizzazione del Samhain e delle streghe

La sua demonizzazione risale al periodo che si può inquadrare tra il 1300 e il 1600. Le streghe facevano paura per 2 motivi: venivano considerate trasgressive rispetto a ciò che la società considerava giusto, in nome soprattutto del Cristianesimo, e poi perché conoscevano le erbe meglio degli speziali del paese, e ciò irritava e metteva paura.

Le streghe conoscevano le erbe, anche quelle allucinogene. Facevano viaggi che superavano i limiti della realtà, che le mettevano a contatto con dimensioni sconosciute, cioè con quello che veniva considerato il mondo dei morti, ed ecco perché quella del 31 ottobre venne poi chiamata “La notte delle Streghe”.

Di quali siano le erbe più utilizzate dalle streghe parlerò nel prossimo articolo, quindi stay tuned per sapere altre curiosità sulle streghe e soprattutto sul loro Erbario.

Alessandra Leo


Postilla: l’articolo sull’erbario delle streghe è online! Un click qui per leggerlo.

Ti è piaciuto? Condividilo!