Giochi da viaggio: 6 tascabili da non perdere

Quante volte vi è capitato di intraprendere un viaggio così interminabile che non avete fatto altro che controllare l’orario, cercando di capire quanto tempo ancora sarebbe mancato all’arrivo?

Ci sono passata anche io e in questi casi, specialmente se si viaggia in compagnia, il modo migliore per far scorrere più velocemente il tempo è quello di distrarsi. È qui che entrano in gioco i giochi da viaggio o tascabili: insomma, quel tipo di passatempo che garantisce partite veloci, uno spazio minimo occupato in valigia o nello zaino e la capacità di intrattenere i giocatori ovunque essi si trovino.

Abbiamo già parlato di come scegliere il gioco perfetto per una serata perfetta fra le mura di casa, oggi invece scopriremo insieme 6 tascabili che potrete portare con voi in ogni situazione. Che si tratti di trascorrere il tempo restante prima di raggiungere una meta o comunque di dover portare con voi una grande quantità di giochi in poco spazio, questi pocket games sapranno assicurarvi un viaggio comodo e ricco di divertimento.

Rory’s Story Cubes

Giochi da viaggio: Rory's Story Cubes

Qualche dado dalle facce disegnate e tanta immaginazione: con gli Story Cubes è tutto ciò di cui avrete bisogno per trascorrere un viaggio in treno o un volo in aereo nel modo più divertente e creativo possibile. Il punto forte di questo tascabile? È adatto a giocatori di tutte le età ed è stato ideato anche per le partite in solitario.

Numero di giocatori e durata

Un set da 6 dadi dei Rory’s Story Cubes può essere utilizzato da 1 fino a 10 giocatori. Per questo gioco non vi è una durata specifica, l’importante è dare tempo a tutti di raccontare la propria storia.

Cosa c’è nella scatola

Nella piccola scatolina -richiudibile magneticamente- troverete 9 dadi con sei facce disegnate.

Come si gioca

Ciò che ho apprezzato maggiormente di questo gioco da viaggio è la sua capacità di intrattenere senza essere competitivo. L’unico scopo è infatti quello di lanciare i dadi e creare delle storie collegando fra loro i disegni che vedrete sulle facce risultanti. Esistono diverse modalità da provare, ma le più utilizzate sono due: si può continuare, a turno, la stessa storia oppure ogni giocatore può inventare una breve favola tutta personale. Le espansioni inoltre aggiungeranno di volta in volta nuovi disegni ed elementi, dandovi la possibilità di arricchire le vostre narrazioni.

Se avete un po’ di familiarità con l’inglese potete visitare il sito web ufficiale degli Story Cubes: qui troverete le istruzioni complete e una grande quantità di video-dimostrazioni.

Perché giocarci?

Perché nove semplici dadi sapranno garantirvi un’infinità di avventure diverse dove l’unico limite sarà la vostra immaginazione. È inoltre il gioco perfetto per chi ha bambini e vuole alleggerirli dal peso dei lunghi viaggi in modo analogico e creativo, spingendoli a distrarsi e divertirsi allo stesso tempo. D’altro canto poi, un adulto potrà riscoprire il bambino che alberga in lui e rivivere la gioia che si provava nell’inventare favole di ogni genere. 

Dove acquistarlo

Potete comprare i Rory’s Story Cubes e le sue espansioni dal sito ufficiale oppure da Amazon.

Se invece preferite comprare in negozio, suggerisco di provare presso una fumetteria ben fornita o un punto vendita di giocattoli e giochi da tavolo. Gli Story Cubes sono abbastanza conosciuti da poter essere trovati in loco senza grandi problemi.


Hive Pocket

Giochi da viaggio: Hive Pocket

Con un chiaro rimando agli scacchi per quanto riguarda le meccaniche di gioco, Hive Pocket è la versione tascabile del più grande Hive. Perfetto per chi viaggia in coppia e ha a disposizione una superficie liscia su cui poter poggiare e muovere le pedine di gioco, Hive Pocket è rilassante e strategico allo stesso tempo, esattamente come una partita di scacchi, ma con insetti caratterizzati ognuno da mosse diverse.

Numero di giocatori e durata

Hive Pocket è pensato per 2 giocatori, con un tempo medio di partita di circa 20-30 minuti.

Cosa c’è nella scatola

Questo tascabile è dotato di un comodo sacchetto richiudibile tramite un laccio, dentro al quale potrete raccogliere le 22 pedine insetto – 11 bianche e 11 nere – che troverete nella confezione.

Come si gioca

Lo scopo di questo gioco da viaggio è molto semplice. Per vincere i giocatori dovranno circondare con i propri insetti la pedina-ape regina dell’avversario. Se pensate però che vincere sia uno scherzo, aspettate a scoprire tutte le abilità di questi coleotteri: lo scarabeo può salire in cima ad altre pedine, le formiche circumnavigano l’area di gioco, il grillo salta gli insetti avversari, l’insetto-palla sposta le pedine adiacenti e molto altro ancora! Ma non temete: ad ogni partita avrete la possibilità di affinare la tecnica e diventare dei veri esperti.

Perchè giocarci?

Sono cresciuta giocando a scacchi con mio padre e negli anni questa passione, sebbene non abbia avuto modo di coltivarla in maniera continua, non è mai scomparsa. Quando ho scoperto Hive e Hive Pocket ho capito che se è vero che nulla potrà mai sostituire il gioco degli scacchi, questi due giochi di sicuro riescono ad affiancarvisi in modo eccellente. Non solo il design e l’idea di base sono accattivanti e curiosi, ma questo tascabile non ha bisogno di una scacchiera perché dinamico in ogni suo aspetto -non esistono bordi di alcun genere e ci si può spostare in tutte le direzioni- e le sue dimensioni ridotte lo rendono perfetto per qualunque viaggio.

Dove acquistarlo

Hive Pocket è disponibile sul sito ufficiale di Gen42 Games e su Amazon.


Dark Stories

Giochi da viaggio: Dark Stories

Appassionati di storie di delitti, misteri e indovinelli? Se la risposta è sì, allora Dark Stories fa proprio al caso vostro. Non nato propriamente come gioco da viaggio, si presta comunque bene a questo compito per la sua semplicità nei componenti -un semplice mazzo di carte- e nello svolgimento della partita.

Numero di giocatori e durata

Possono partecipare al gioco da 2 a 15 giocatori, con una durata media per storia di 20 minuti.

Cosa c’è nella scatola

Nella scatola troverete 50 carte con i più diversi delitti. Da un lato sarà presente la frase-indovinello da recitare a voce alta, dall’altro la soluzione dettagliata del crimine.

Come si gioca

Il fine del gioco è intuibile: indovinare le modalità del delitto descritto. Una persona dovrà leggere la frase scritta sulla carta, mentre gli altri giocatori avranno il compito di scoprire come sia avvenuto il misfatto. È inoltre possibile, prima di provare a dare la soluzione, fare delle domande sul delitto alle quali il lettore di turno dovrà rispondere sì o no. La soluzione è sempre scritta sull’altro lato della carta -quello che il lettore dovrà tenere rivolto verso di sé- e verrà letta solo in caso di resa o errore nell’indovinare.

Perchè giocarci?

Chi ama le sfide e il mistero -e ha giocato qualche partita di Cluedo- non potrà dire di no a questo interessante tascabile. Sebbene alcune delle storie siano a volte davvero difficili da indovinare, trovo che come party game sia un’ottima scelta per divertirsi a fare congetture e ipotesi tutti insieme.

Unica nota a margine: la rigiocabilità di Dark Stories è piuttosto scarsa se lo si usa molte volte di seguito: dopo aver indovinato tutti i delitti almeno una volta infatti si corre il rischio di ricordarsi a memoria le soluzioni, vanificando l’obiettivo del gioco. Se però vi siete appassionati dopo la prima partita, vi esorto a cercare le espansioni per rinnovare il vostro inventario di misteri.

Dove acquistarlo

Purtroppo al momento l’unica edizione disponibile di questo gioco da tavolo è quella basata su crimini realmente accaduti, tuttavia la consiglio comunque perché, oltre ad essere tanto valida quanto gli altri due set base, chi è appassionato di delitti troverà ancora più coinvolgente questa versione “realistica” del gioco.

Se poi voleste accedere a più storie delle 50 presenti nella confezione e aveste problemi a reperire i capitoli 1 e 2 del gioco, vi consiglio di scaricare l’app gratuita del gioco: non ve ne pentirete!


Sushi Go!

Giochi da viaggio: Sushi Go!

Chi avrebbe pensato che il sushi fosse anche carino e coccoloso, oltre che buono? Con un’ambientazione che richiama l’all you can eat giapponese e, per la precisione, il passaggio delle pietanze sull’iconico nastro trasportatore, alla fine del gioco vi ritroverete di certo con un’inimmaginabile voglia di sushi.

Numero di giocatori e durata

Per giocare a Sushi Go! vi serviranno da 2 a 5 giocatori, per una partita della durata media di 25-30 minuti.

Cosa c’è nella scatola

La scatola in latta contiene 108 carte di cui 10 segnapunti, tutte riccamente disegnate con varie e gustose pietanze legate al mondo del sushi. Completa il tutto il manuale di istruzioni.

Come si gioca

Nel corso dei tre turni in cui è suddivisa una partita, avrete nella vostra mano un numero di carte variabile a seconda del numero di giocatori. Una volta per turno dovrete sceglierne una, metterla a terra coperta e girarla insieme ai vostri avversari solo dopo che tutti avranno posizionato la loro carta. Una volta scoperta la carta prescelta dovrete passare quelle rimaste al giocatore alla vostra sinistra, mantenendo solo la carta appena rivelata e i suoi punti corrispondenti -indicati in basso-. Il turno si concluderà solo quando le carte si esauriranno e a quel punto i giocatori faranno la somma dei punteggi ottenuti. È importante scegliere con attenzione quali carte tenere e quali passare al proprio avversario: alcune di queste infatti vi garantiranno più punti se ottenute insieme!

Perchè giocarci?

È interessante come Sushi Go! unisca un tema così leggero come quello sushi alla strategia che si cela dietro al passaggio delle carte e alle varie combo fra le pietanze e i condimenti proposti. Questo gioco tascabile è veloce sia da imparare che da giocare, inoltre risulta molto pratico perché la scatola di latta può essere messa in borsa senza problemi e fornisce una protezione completa alle carte al suo interno.

Dove acquistarlo

Potete trovare la versione con il manuale in italiano su Amazon.


Happy Salmon

Giochi da viaggio: Happy Salmon
Da sinistra a destra: “Batti il pugno”, “Happy Salmon”, “Scambio” e “Batti il 5”

Quando mi hanno proposto di fare una partita durante la scorsa edizione del Giocomix ho pensato “ma no, non è possibile che sia divertente per una persona grande e cresciuta come me”. Un minuto dopo stavo ridendo come una pazza mentre cercavo di non schiaffeggiare per errore il mio vicino di tavolo nel tentativo di azzeccare in fretta e furia il comando delle carte pescate.

Semplicissimo e dinamico, Happy Salmon vi costringerà a muovervi il più velocemente possibile per vincere contro gli avversari: sembrerete davvero dei salmoni che risalgono il torrente!

Numero di giocatori e durata

Da 3 a 6 giocatori, per partite della durata di massimo 5 minuti ciascuna.

Cosa c’è nella scatola

Niente scatola per questo gioco: a renderlo ancora più tascabile è il simpaticissimo astuccio-salmone in neoprene contenente 72 carte e alla cui coda troverete attaccato un piccolo libricino delle regole.

Come si gioca

Lo scopo del gioco è quello di finire per primi le proprie carte e vincere così la partita. Basterà leggere ad alta voce il comando della vostra carta -o segnalarlo col gesto corrispondente- ed eseguirlo insieme alla prima persona che dichiarerà un’azione uguale. Solo una volta eseguito il comando potrete scartare quella carta. Se però nessuno ha la vostra stessa carta azione non disperate: basterà metterla in fondo al vostro mazzo e passare alla prossima.

Perché giocarci?

Perché molto spesso sono proprio i giochi più semplici e magari infantili quelli che ci divertono di più, ed Happy Salmon è esattamente quel tipo di gioco. Personalmente adoro i board games di strategia e riflessione, ma ogni tanto anche il cervello più riflessivo potrebbe chiedere qualcosa di più “leggero” come un gioco basato sulla velocità e su uno strampalato andirivieni di saluti e scambi di posto. Infine non solo lo potrete giocare insieme ai più piccoli e divertirvi insieme a loro, ma oserei aggiungere che scoprirete l’inestimabile bellezza ed eleganza del “saluto del salmone”: chi non vorrebbe impararlo?

Dove acquistarlo

È spesso possibile trovare o ordinare questo gioco nei negozi fisici, qualora però non aveste la possibilità di andare a prenderlo, lo potrete trovare anche su Amazon in italiano.


Zombie Dice

Giochi da viaggio: Zombie Dice

Un gioco di dadi semplice, veloce e a tema zombie, cosa volere di più? Direttamente dalla mente del papà di Munchkin, in Zombie Dice sarete dei morti viventi in fuga dai cacciatori armati di fucile… ma sarete anche tanto, tanto affamati di cervelli.

Numero di giocatori e durata

Per questo gioco da viaggio non esiste un limite di giocatori: basta essere in due perché la partita possa iniziare. Ogni giocata dura 10-20 minuti al massimo.

Cosa c’è nella scatola

Il gioco è composto da una scatola cilindrica contenente 13 dadi: 6 verdi, 4 gialli e 3 rossi, insieme ad un piccolo foglio con le istruzioni.

Come si gioca

Lo scopo del gioco è totalizzare per primi 13 cervelli. Ad ogni turno un giocatore-zombie mette i 13 dadi nel cilindro e ne tira fuori 3 alla volta, per poi lanciarli. I risultati ottenibili sono un cervello, le impronte dei fuggitivi -che indicano la fuga della vittima e sono lanciabili di nuovo al prossimo tiro di dadi- e lo sparo di fucile. Il giocatore metterà da una parte i cervelli totalizzati e dall’altra gli spari e potrà decidere se andare avanti e lanciare altri 3 dadi o fermarsi e passare i dadi, mantenendo il punteggio in cervelli appena guadagnato. Se tuttavia deciderà di continuare a tirare e arriverà a 3 spari di fucile, perderà tutti i cervelli raccolti fino a quel momento.

Perché giocarci?

Zombie Dice è un ottimo passatempo per tutte le situazioni, dall’attesa delle bevande in un locale con gli amici ad un viaggio in aereo. Insomma: ovunque vi troviate potrete portarlo comodamente in borsa e saprà far volare il tempo alla stessa velocità di un lancio di dadi.

Dove acquistarlo

Questo tascabile è facilmente reperibile su Amazon.


E con questo è tutto! Se vi siete persi il primo articolo sui giochi da tavolo, nel quale vi parlo della storia e delle varie tipologie, basta cliccare qui! Alla prossima!

Ti è piaciuto? Condividilo!