Come costruire un angolo lettura (e scrittura)

I lettori appassionati sanno bene che è possibile leggere praticamente ovunque: sui mezzi pubblici, al bar, sul tapis roulant e persino in bagno. Molte persone, però, amano leggere in un angolo appartato e rilassante della casa, magari circondati dai propri libri preferiti in bella mostra.

Per organizzare al meglio questo spazio, prima ancora di agire sui mobili, è possibile effettuare una progettazione online tramite un apposito sito web; in questo modo, ogni angolo può essere ottimizzato con attenzione, scegliendo anche l’illuminazione e la disposizione dei complementi d’arredo.

Dove allestire l’angolo lettura?

Solitamente, gli angoli lettura vengono piazzati in salotto o in camera da letto, in base alla disposizione degli spazi e delle camere.

La zona giorno è spesso l’ambiente più luminoso della stanza, in cui la famiglia si riunisce per rilassarsi, leggere o guardare la televisione; la camera da letto, invece, è lo spazio perfetto per i lettori solitari.

Se si desidera creare uno spazio suggestivo, è consigliabile posizionare l’angolo lettura nei pressi della propria biblioteca personale, che si tratti di una parete intera ricoperta di libri o di pochi scaffali. Molti lettori amano creare un’atmosfera più rilassante circondandosi di piante e di candele profumate, da accendere durante le sessioni di lettura.

L’angolo perfetto? Comodo e ben illuminato

Leggere in ambienti scarsamente illuminati non solo è difficile, ma a lungo andare può anche affaticare la vista. Molte persone apprezzano la praticità degli e-reader, particolarmente pratici e maneggevoli, che spesso sono retroilluminati e non richiedono un’illuminazione aggiuntiva per essere letti comodamente; tanti altri, però, amano i libri cartacei e la sensazione di pagine tra le dita.

Per questo, conviene piazzare l’angolo lettura in una zona ben illuminata della casa, magari davanti a una finestra e vicino a una buona lampada da parete.

Ovviamente, i lettori avranno bisogno di qualcosa su cui sedersi e tutto dipende dallo stile della casa o dallo spazio a disposizione. La maggior parte delle persone legge seduta sul divano o su una poltroncina, magari tenendo i piedi poggiati su un pouf o sul tavolino da caffè; in un salotto classico, però, si potrebbe optare anche per una sedia a dondolo.

Gli amanti delle comodità potrebbero apprezzare un tavolino accanto o di fronte al divano o alla poltrona da lettura, perfetto per riporre libri o bevande da sorseggiare tra una pagina e l’altra.

Come allestire l’angolo scrittura

Molti lettori si divertono a inventare le proprie storie personali; per questo, è sempre bene tenere un piccolo taccuino vicino al libro che si sta leggendo. Gli amanti del digitale, invece, potranno prendere appunti direttamente sul proprio e-reader o su qualche applicazione apposita.

Chi desidera scrivere per tempi più lunghi, però, avrà bisogno di una superficie d’appoggio stabile, comoda e spaziosa. Spesso, l’angolo scrittura perfetto somiglia molto a una postazione per smart working composta da scrivania, sedia ergonomica e computer; in assenza dello spazio sufficiente per un angolo scrittura organizzato, basterà aggiungere un tavolino abbastanza alto all’angolo lettura, impiegare una scrivania a scomparsa o semplicemente spostarsi al tavolo della cucina.


Foto di Alexandra Fuller su Unsplash.

Scritto da:

Redazione IV

Siamo persone normali a cui piace lasciare tracce d'inchiostro su tanti argomenti. Scriviamo per passione, per condividere e per... lasciare qualche macchia a chi ha voglia di leggerci! Seguiteci anche sui social e... enjoy the ride!
Per contattare la redazione scrivete a: redazione@inchiostrovirtuale.it!