Mostra: 11 - 20 of 21 RISULTATI
Robert Frank. London Street, 1951
Cultura Grandangolo

Et in Arcadia ego: la morte oltre l’obiettivo

Il primo incontro consapevole con la morte, l’ho avuto per mezzo della fotografia. Fatta eccezione per una vecchia prozia ingiallita, che mia nonna mi ha obbligato a guardare, quando ero bambino, con un intento diciamo archivistico (Ale guarda la zia poverina, guardala! Così te la ricordi.), durante la veglia funebre …

Ti è piaciuto? Condividilo!
David Lynch, da Dark Night Of The Soul, 2009.
Cultura Grandangolo

David Lynch e la disciplina del buio

Il buio è una casa rimasta per troppi mesi vuota, finestre sprangate, odore acre di un tempo fermo a imputridire, come acqua stagnante. Poi qualcosa si muove, ci vuole la giusta forza, la giusta spinta: un’imposta si apre appena, una lama di luce taglia in due la stanza e il …

Ti è piaciuto? Condividilo!
©Martin, Parr, The Last Resort, 1982-86
Cultura Grandangolo

L’estate dei morti viventi: fotografia e vacanze

Questa è mia madre. Voi non la vedete perché, conoscendola, sarebbe profondamente contrariata a finire nella discarica del web, senza aver dato il proprio consenso. Però provate a immaginarla, come chiedeva Roland Barthes ai suoi lettori (lo so, il paragone è pretenzioso), descrivendo minuziosamente la fotografia del “Giardino d’inverno”: l’immagine …

Ti è piaciuto? Condividilo!
Ugo Mulas, Sala di Michelangelo Pistoletto. Vitalità del negativo, Roma, 1970.
Arte Cultura Grandangolo

Ugo Mulas: la fotografia come critica d’arte

La fotografia nelle sue infinite applicazioni è dovuta venire a patti, fin dalle origini, con la condizione bipolare di mezzo insostituibile per la documentazione del fare artistico e uno status proprio di opera d’arte (che ancora da molti fotografi o addetti ai lavori, le viene negato). Nel raccontare la scena …

Ti è piaciuto? Condividilo!