Castagna - Ricette con la regina d'autunno - Cesto di castagne

Torna l’autunno e io vi parlo di ricette con la castagna, la regina di questa stagione!

Castagna: un alimento delizioso e con tante proprietà!

Ancora castagne? Sì, perché sono buonissime e fanno subito autunno, inoltre ottobre è il mese più adatto per la loro raccolta. Sono prive di colesterolo e di glutine, adatte quindi anche a chi soffre di celiachia o ipercolesterolemia. Contengono ferro e fibre: ottimi rispettivamente contro anemia e stitichezza. Inoltre, il potassio al loro interno, è utile per il sistema nervoso e per contrastare l’affaticamento.


Per approfondire valori nutrizionali e proprietà della castagna, non perdetevi l’articolo in uscita il 26 ottobre!


Come conservare le castagne?

Se anche voi siete tra coloro che amano andare a raccogliere le castagne, sappiate che ci sono vari modi per conservarle!

In freezer

Dopo averle lavate, spazzolate e asciugate, incidetele nella parte panciuta e mettetele in freezer all’interno di un apposito sacchetto. Si conservano fino a 12 mesi.

Curatura 

Il secondo metodo è la cosiddetta curatura in acqua. A me l’ha insegnata una mia anziana vicina di casa, lei chiamava questo metodo la “novena” delle castagne. Lasciate le castagne (pulite e con la buccia) a bagno in una bacinella capiente per 5 giorni. Dopo di che, lasciatele asciugare per 4 giorni all’aria ma non sotto il sole diretto. Mettetele poi in sacchi di iuta, in un luogo ben fresco e non umido. Durano 3 mesi circa.

Ricette con protagonista la castagna

La ricette a base di castagne si dividono in due grandi gruppi: quelle a base di farina di castagne (nel mio precedente articolo trovate gli gnocchi, le tagliatelle e l’amor castagna) e quelle con i frutti freschi e cotti.

Caldarroste (al forno)

Solo qualche suggerimento per una ricetta così conosciuta.
Dopo averle lavate con cura, mettetele in una terrina con acqua e sale per circa due ore, così saranno più facili da sbucciare. Poi asciugatele e mettetele in una teglia dopo averle incise, facendo attenzione che non siano tutte ammassate, e ponete in forno già caldo a 220 °C

Il tempo di cottura dipende dalla dimensione delle vostre castagne: è importante che siano tutte più o meno grandi uguali per un risultato uniforme. In generale, ci andranno circa 15/20 minuti. A questo punto, sfornatele e ponetele in una terrina, coperte con un panno, per circa 5 minuti; poi, sbucciatele subito e gustatele ancora calde!

Marmellata di castagne

Questa che vi propongo è una ricetta particolarmente golosa.

Ingredienti:

  • 1,5 kg di castagne;
  • 1 kg di zucchero;
  • 1/2 bicchiere di rum;
  • sale grosso q.b.

Procedimento

  1. Prima di tutto lavate, incidete e fate bollire le castagne in acqua salata per 30 minuti circa.
  2. Quindi scolatele, sbucciatele e frullatele.
  3. Mettete questa crema in pentola e fatela cuocere una seconda volta (per altri 30 minuti) con l’aggiunta di zucchero e poca acqua. Terminate aggiungendo il rum, che dona frizzantezza e sapore al composto.
Marmellata di castagne presentazione
Marmellata di castagne

Castagne cotte al microonde

Per prepararle ci vogliono pochissimi ingredienti!

Ingredienti:

  • 40 castagne;
  • 50 cL di acqua.

Procedimento

  1. Come sempre occorre incidere le castagne sulla pancia, lasciarle a mollo in acqua tiepida per una ventina di minuti, in modo che si ammorbidiscano e sia più facile sbucciarle una volta cotte.
  2. A questo punto, disponetele sul vassoio o su un piatto per microonde e azionate a 750 W di potenza per 5 minuti. Se sono piccole saranno sufficienti, se no ripetete e assaggiate finché non avranno raggiunto la giusta croccantezza.

Se rispettate bene i tempi e la quantità, è una ricetta veloce che risolve un merenda.

Castagne con pancetta

Un contorno dal gusto particolare, in equilibrio tra il dolce e salato, molto adatto per accompagnare le carni bianche, secondi di pesce o verdure.

Ingredienti:

  • 400 g di castagne;
  • 200 g di pancetta fresca;
  • 50 g cipolline bianche sott’aceto;
  • pepe nero macinato al momento;
  • sale fino q.b.;
  • miele q.b.;
  • alloro q.b.;
  • prezzemolo q.b.

Procedimento

  1. Lessate le castagne con qualche foglia di alloro, poi sbucciatele e lasciatele raffreddare.
  2. Nel frattempo, tagliate a listarelle la pancetta e mettetela in padella fino a quando diventa croccante.
  3. Aggiungete un paio di cucchiaini di miele, le castagne lessate e le cipolline.
  4. Completate con una spolverata di sale, pepe nero e un ciuffetto di prezzemolo.
castagne con pancetta
Castagne con pancetta

Vellutata di castagna

Vediamo tutto l’occorrente per preparare l’ultima proposta del nostro menù!

Ingredienti:

  • 800 g di castagne precotte;
  • 30 g di funghi porcini;
  • 2 patate;
  • 1 scalogno;
  • 1 carota piccola;
  • brodo vegetale q.b.;
  • olio extra vergine di oliva q.b.;
  • sale q.b.;
  • nocciole tostate q.b.

Procedimento

  1. Fate appassire la carota e lo scalogno in pentola con un goccio di olio d’oliva, poi unite i funghi e le castagne già cotte e coprite col brodo.
  2. Fate cuocere per circa 30 minuti, aggiungendo gradualmente il brodo caldo a mestolate. Per un risultato cremoso e vellutato noi abbiamo scelto di frullare il tutto, ma se desiderate qualcosa di più rustico potete saltare questo passaggio.
  3. Impiattate e completate con una spolverata di nocciole tritate per un tocco di croccantezza.
piatto di vellutata di castagne
Vellutata di castagna

Per oggi questo è tutto, fatemi sapere quale ricetta autunnale vi è piaciuta di più!

Ti è piaciuto? Condividilo!

Scritto da:

Rosella Roselli

Ciao, sono Rosella, faccio la maestra d'asilo da quarant'anni e la nonna da quattro.
Ho le passioni tipiche della mia età, ahimè over 60! Amo ricamare, leggere, cucinare. Mi piace in modo particolare impastare ed impasto di tutto dal dolce al salato!
Sono Umbra doc.
Potete contattarmi scrivendo a: r.roselli@inchiostrovirtuale.it