copertina smart working

In questi tempi di incertezza e di paura a causa di COVID-19, molte aziende sono state costrette a ripiegare su metodi alternativi per permettere agli impiegati di svolgere con più serenità le proprie mansioni. Molte piccole e medie aziende, infatti, hanno deciso di puntare sullo Smart Working.

Vediamo insieme di cosa si tratta!


Che cos’è lo Smart Working?

Molti paragonano lo Smart Working al vecchio concetto di telelavoro. In realtà, NON sono la stessa cosa! Con l’espressione “Smart Working“, infatti, si definisce un tipo di gestione del lavoro in cui la produttività NON è legata al luogo in cui si trovano l’azienda o i suoi dipendenti.

In altre parole, grazie a Internet e agli strumenti digitali ormai alla portata di tutti, i lavoratori possono collaborare al progetto dell’azienda anche se si trovano a distanze notevoli e, soprattutto, senza il bisogno di incontrarsi di persona, gestendo in modo personalizzato i tempi, basandosi sulle esigenze date dal singolo progetto.

Un’azienda ha bisogno di una struttura organizzata e di una cultura aziendale specifica per trarre vantaggio da questo nuovo tipo di lavoro “digitale”. E, soprattutto, gli imprenditori devono essere consapevoli del ruolo guida delle tecnologie per renderlo redditizio.

Strumenti digitali, come applicazioni mobili, piattaforme di collaborazione, social media, spazi cloud e così via, sono essenziali per coordinare e monitorare il team. Aziende come Amazon e Dell hanno già reso il lavoro intelligente uno degli elementi per il loro successo.

Ma che tipo di vantaggi può apportare il lavoro agile a un’azienda?

I vantaggi dello Smart Working

Ecco i tre motivi per i quali lo Smart Working è più vantaggioso rispetto ad altre forme di lavoro!

Riduzione dei costi specifici

Il primo vantaggio è che il lavoro intelligente riduce i costi specifici.

Con le persone che lavorano dalle loro case, la società non ha più bisogno di un quartier generale. Quindi, non si devono affrontare tutti i costi correlati (affitto, servizi pubblici, assicurazioni, ecc.).

Inoltre, la società non ha bisogno di un team permanente di dipendenti. Lo Smart Working si basa sul fatto di utilizzare professionisti esterni, che sono coinvolti nel progetto SOLO quando necessario e per il tempo necessario per raggiungere gli obiettivi.

Aumento della produttività

Il secondo vantaggio è un aumento della produttività.

L’uso di strumenti tecnologici consente all’azienda di fare di più in meno tempo e migliorare le comunicazioni tra le diverse parti interessate e la loro collaborazione attiva. Un grande aiuto per aumentare la produttività è la gamification.

Trasformare i processi (formazione, vendite, selezione del personale, ecc.) in giochi divertenti aiuta a coinvolgere e motivare il team, promuovendo prestazioni migliori. Grazie alle tecnologie, i lavoratori intelligenti possono condividere i dati e accedere alle informazioni quando vogliono, senza smettere di fare il proprio lavoro.

Maggiore competitività sul mercato

Il terzo vantaggio è la competitività.

Le aziende che lavorano in Smart Working sono in grado di adattarsi rapidamente ai cambiamenti del mercato. Inoltre, l’uso delle tecnologie li pone un passo avanti rispetto agli altri concorrenti.

i vantaggi dello smart working in una infografica
I vantaggi dello Smart Working in un’infografica di AGID.

Telelavoro e Lavoro Agile: le differenze in breve

In conclusione, il telelavoro consiste nel trasferire la postazione lavorativa del dipendente nei locali esterni all’impresa, ad esempio presso la sua abitazione o un altro luogo prescelto.

Lo Smart Working, invece, oltre a consentire lo svolgimento delle prestazioni lavorative da remoto, permette al dipendente di scegliere in piena autonomia dove e quando lavorare. In questo modo lo Smart Working costituisce il giusto compromesso tra il lavoro e la vita privata (Work Life Balance).

Ciò che conta, alla fine, è solo il raggiungimento del risultato concordato!

Maria Gabriella Depalo

Ti è piaciuto? Condividilo!

Scritto da:

Maria Gabriella Depalo

Mi chiamo Maria Gabriella Depalo, sono nata in piccolo paesino del nord barese affacciato sul mare e sono laureata in Informatica.
Sono la "scienziata" del gruppo e mi dedicherò principalmente ad argomenti di tipo scientifico/tecnologico.
Spero vivamente di riuscire a coinvolgervi tutti nelle mie passioni.
Potete contattarmi scrivendo a: mg.depalo@inchiostrovirtuale.it