Numero di telefono in cinese
Come si chiede il numero di telefono in cinese? Scopriamolo insieme in questo articolo!

Quando si vogliono mantenere i rapporti con una persona, la prima cosa che le si chiede è il numero di telefono. Da questa semplice richiesta possono nascere storie d’amore, rapporti di lavoro o amicizie di lunga data. Può essere importante, quindi, sapere come chiedere il numero di telefono in cinese.

Per prima cosa vediamo quali sono le parole chiave che ci interessano:

  • telefono: 电话 (diànhuà), letteralmente la “parola elettrica“;
  • telefonino: 手机 (shǒujī). In quest’epoca è più probabile avere il cellulare che il telefono fisso. Il primo, letteralmente, è il “macchinario manuale“;
  • numero (telefonico): 号码 (hàomǎ).

Se vogliamo dire “numero di telefono” o “di cellulare”, invece, dobbiamo assemblare le parole in maniera diversa rispetto all’italiano. I cinesi, infatti, come nell’inglese “telephone number“, le invertono. Le traduzioni, pertanto, saranno:

  • numero di telefono: 电话号码 (diànhuà hàomǎ);
  • numero di cellulare: 手机号码 (shǒujī hàomǎ).

A questo punto, con l’aggiunta di poche altre parole, possiamo ricostruire la frase per poter chiedere il numero di telefono in cinese.


Ripasso e approfondimento

Avete dubbi su come leggere e/o scrivere i caratteri? In tal caso, prima di continuare con la lettura dell’articolo, vi consiglio di rivedere quelli vecchi, ai quali potete accedere tramite i relativi link. Io, per favorirvi il ripasso, vi illustro, in linea generale, i vari argomenti con l’ausilio di una parola. Quella di oggi è 手 (shǒu, mano):

  • caratteri cinesi: il cinese si scrive tramite caratteri, i quali non necessariamente sono ideogrammi. In questo caso, infatti, abbiamo un pittogramma;
  • pittogrammi: il carattere 手 è la rappresentazione di una mano aperta;
  • pinyin: l’iniziale “sh” si legge, orientativamente, come il nostro “sc” di “scena. La finale “ou”, invece, è simile all’italiano;
  • toni: sulla “o” di “shǒu” non c’è un accento ma un tono. In questo caso è il terzo, il quale ci informa che la sillaba deve essere pronunciata con un tono prima discendente e poi ascendente;
  • tratti: 手 è formato da quattro tratti: due orizzontali, un uncino verticale e uno discendente a sinistra;
  • ordine dei tratti: dall’alto verso il basso, e da sinistra verso destra, l’ordine corretto per scrivere 手 è: 丿一一亅;
  • parole bisillabiche: restando in tema di questo articolo, una parola bisillabica contenente 手 è 手机;
  • parti del corpo: 手, come già detto, è il carattere che identifica la mano;
  • radicale: in questo caso il carattere e il radicale coincidono. Quest’ultimo lo si può trovare, ad esempio, nel carattere 看 (kàn, guardare);
  • caratteri tradizionali: con i caratteri tradizionali 手 si scrive in maniera identica.

Numero di telefono in cinese

La costruzione della frase per chiedere il numero di telefono in cinese è:

Intestatario + + 电话号码/手机号码 + 是多少

Vediamo ora, con qualche spiegazione ed esempio in più, le varie parti.


Intestatario + 的 + 电话号码/手机号码

Per chiedere il numero di telefono in cinese, o in qualsiasi altra lingua, bisogna considerare un aspetto tanto importante quanto scontato: di chi è il numero che ci interessa? In italiano, ad esempio, diciamo “qual è il tuo numero?” o “qual è il numero di tuo fratello“, Senza entrare nello specifico dell’analisi logica o grammaticale, si può vedere come le due frasi siano costruite diversamente a seconda dell’intestatario.

In cinese, per fortuna, questo problema non esiste. Il possessore del recapito telefonico, infatti, si posiziona sempre all’inizio della frase. Questo può essere indicato da un pronome, da un rapporto di parentela o da qualsiasi altro nome.

Per indicare il possesso, però, è fondamentale aggiungere la particella 的 (de). Quando segue un pronome personale forma il relativo pronome o aggettivo possessivo.


A proposito, vi rimando all’articolo sui pronomi personali e possessivi in cinese!


Se affianca un sostantivo, invece, in questo contesto la sua funzione è simile al genitivo sassone “‘s”, poiché segnala il possessore dell’oggetto citato, nei nostri esempi il numero di telefono.

Ad esempio:

  • 电话号码 (nǐ de diànhuà hàomǎ, il tuo numero di telefono);
  • 老师电话号码 (lǎoshī de diànhuà hàomǎ, il numero di telefono dell’insegnante);
  • 他的女朋友手机号码 (tāde nǚpéngyou de shǒujī hàomǎ, il numero di cellulare della sua ragazza).

是多少?

La grande differenza con l’italiano, però, riguarda la domanda stessa. I cinesi, infatti, non chiedono “qual è?” il numero di telefono desiderato ma, letteralmente, “quant’è?”. Per scriverlo con i caratteri, ci occorrono:

  • (shì): il verbo essere;
  • 多少 (duōshao): preso singolarmente, questo carattere si traduce con “quanto?”, e viene impiegato quando la risposta attesa è superiore a 10. Parlando di numero di telefono, ovviamente, lo traduciamo con “qual è (il numero)?”.

Ad esempio:

  • 王医生电话号码是多少? (wáng yīsheng de diànhuà hàomǎ shì duōshao?, qual è il numero di telefono del dottor Wang?);
  • 你妈妈手机号码是多少? (nǐ māma de shǒujī hàomǎ shì duōshao?, qual è il numero di cellulare di tua madre?);
  • 罗马大学电话号码是多少? (luómǎ dàxué de diànhuà hàomǎ shì duōshao, qual è il numero di telefono dell’università di Roma?);
  • 他们手机号码是多少? (tāmen de shǒujī hàomǎ shì duōshao?, qual è il loro numero di cellulare?)

Come dire il numero di telefono in cinese

A questo punto manca ancora una cosa fondamentale: bisogna capire come dire, o ricevere, il numero di telefono in cinese. Avete memorizzato la costruzione della frase della domanda? Bene, la risposta è assolutamente identica. L’unica eccezione, naturalmente, è la sostituzione di 多少 con il recapito telefonico.

Ad esempio:

  • 王医生的电话号码是多少? (wáng yīsheng de diànhuà hàomǎ shì duōshao?, qual è il numero di telefono del dottor Wang?);
  • 王医生的电话号码是1234。 (wáng yīsheng de diànhuà hàomǎ shì yào èr sān sì, il numero di telefono del dottor Wang è 1234).

  • 罗马大学的电话号码是多少? (luómǎ dàxué de diànhuà hàomǎ shì duōshao, qual è il numero di telefono dell’università di Roma?);
  • 罗马大学的电话号码是1234。 (luómǎ dàxué de diànhuà hàomǎ shì yào èr sān sì, il numero di telefono dell’università di Roma è 1234).

Normalmente per i numeri di telefono si utilizzano quelli arabi, per cui si scrive 1234 e non 一二三四. E per leggerlo? In questo caso si può fare solo cifra per cifra, senza alcun raggruppamento. La lettura del recapito telefonico 1234, perciò, potrà essere soltanto “uno, due, tre, quattro” e non “dodici, trentaquattro” o simili.


Qualora non li ricordiate, vi rimando all’articolo sui numeri in cinese!


Un’ultima precisazione in merito al numero uno (一, yī). Se confrontate quest’ultimo pinyin con quello degli esempi, vi accorgerete che non corrispondono. Questo perché, per evitare possibili confusioni con il numero sette (七, qī), nei numeri di telefono, 1 può essere letto “yào”.


Chiedere il numero in cinese, quindi, non è per nulla complicato. Ora potete chiederlo anche voi e, chissà, magari da quella domanda nascerà una nuova amicizia. 再见
Ti è piaciuto? Condividilo!

Written by

Mauro Bruno

Classe 1986. Sono laureato in Scienze dell'Amministrazione e ho conseguito un Master in "Relazioni Industriali nel lavoro privato e pubblico".
All'università ho scoperto la lingua cinese ed è stato amore a prima vista, tanto che da allora ho continuato a studiarla da autodidatta.
Nel blog, oltre a parlarvi della cultura cinese, cercherò di rendervi più familiare una delle lingue più incomprensibili per antonomasia.
Potete contattarmi scrivendo a: m.bruno@inchiostrovirtuale.it